Welcome a tutti

Uh la laaaaaaa, ho appena scoperto come funziona sto BLOG sul serio! Adesso mi divertiró un sacco!!!!

Wednesday, May 09, 2007

Marley & Me



Finalmente sono riuscita a finire Marley & Me. Non perché fosse noioso o lento o scritto male. Anzi.

Solo che avevo altre cose per la testa.

Non ho mai riso tanto in vita mia. Credo che questo sia il libro perfetto per chi possiede un cane. In pratica racconta la storia di questa coppia appena sposata che si prende un bel labrador maschio, che si scoprirá poi essere un pelino tonto, un pelino iperattivo, un pelino distruttivo, ma che ha dato tanto amore ai Grogans.

É una storia vera, ed é vera non solo perché l'autore e famiglia esistono sul serio, ma leggendo le mostruositá combinate dal cane non puoi che dire... si si quello lo ha fatto anche il mio, piú volte!!!

Qua si parla di cani che hanno un deficit psicologico, quel tipo di cane che noi in Danimarca chiamiamo DAMP o per meglio intenderci, quei cani che sono iperattivi, hanno una spiccata capiacitá a NON imparare, si cacciano nei guai ogni tre per tre. É quel tipo di cane che scappa via per ore e ti torna a casa con un paio di mutandine da donna in bocca, e tu semplicemente non vuoi sapere cosa é successo. É anche quel tipo di cane che riesce a farsi sbattere fuori dal corso di obbedienza... a quanti di voi é successo? A me no, peró mi sono ritarata da sola... dalla vergogna.

Peró racconta anche della vita quotidiana dei due e di come la loro vita interagisce con quella di Marley o viceversa. E anche qua su un sacco di cose mi sono ritrovata, magari non con Jacky ma con Fiona il nostro alano si. Dove Jacky é sempre stato molto invisibile in casa Fiona era un uragano, ogni volta che si muovva spaccava qualcosa, se non lo faceva apposta. É riuscita a mangiarsi un caricatore del cellulare una notte, e la notte dopo ha pensato bene di mangiarsi anche il cellulare, tanto senza caricatore cosa serve un cell? Per non parlare del tavolo da pranzo rosicchiato, le sue tresche col gatto, l'amore morboso per mia madre, le notti trascorse con lei e Jacky nel letto, e io che regolarmente mi alzavo e andava da qualche altra parte a dormire perché con un pit e un alano nel letto il tuo sonno non é piú lo stesso... Io ho sempre saputo e sostenuto quanto amore ti da un cane e quanto sia bello averne uno a fianco, ma leggerlo nero su bianco, ecco rende le mie idee piú tangibili.

6 comments:

Lory said...

Ehi Lambre,ero in autogrill e mi sono messa a sfogliare il libro,ridevo da sola come una scema...
Naturalmente ho comperato il libro e mi aspetta gia in valigia pronto per il mare!

Lambre said...

Lory, mi raccomando portatene dietro un altro paio di libri, che quello, salvo imprevisto te lo mangi in un paio di ore!!!

:)

Lory said...

eheheh se ti faccio vedee la pila che mi aspetta in sala sul tavolo pronta per partire :-)))
Adesso ti linko...:-)))

Lambre said...

Evvai!
Giá che ci sei mettici anche la bambina silenziosa di Peter Høeg, é allucinante!

Lory said...

No ti prego,nn mi ricordare quel pazzo di Hoeg...ahahaha!
Ricordo ancora il Senso di Smilla per la neve,niente da fare nn sono riuscita a finirlo :-)))
Ma sai la storia di Hoeg?...E' un matto per davvero ...ahahahah,una spece di eremita con qualche turba pisichica secondo me...ahahahah!
Cmq se dici che ne vale la pena,lo compero!
Un besos

Lambre said...

Si si!!! Infatti se leggi i quasi adatti ti rendi conto che é la sua autobiografia! Non lo ammetterá mai, ma lo é!

Comunque finisco di leggerlo e poi ti dico esattamente cosa ne penso, anche se sono a metá libro, é difficile e ostico e ci sto mettendo una vita, ma é bello sul serio!